In occasione della Fiaccola benedettina “Pro Pace et Europa Una”, le città di Norcia, Subiaco e Cassino ribadiscono la loro convinzione che i popoli e i responsabili della politica mondiale possano trovare nei valori e nel programma di vita di San Benedetto un vigoroso impulso all’edificazione di un ordine morale internazionale, basato sulla giustizia e sulla pace.
Ogni anno le tre città benedettine affidano questi valori alla Fiaccola, una staffetta simbolica della luce e della pace San Benedetto, scortata da giovani tedofori sulle strade di tutta Europa e negli altri Continenti.
Dal 1964, in coincidenza con gli avvenimenti storici di volta in volta più significativi , la Fiaccola è stata accesa in quasi tutte le capitali delle Nazioni europee, coinvolgendo la partecipazione delle autorità politiche e religiose dei diversi Paesi visitati, e ricevendo la benedizione del Santo Padre in Piazza S. Pietro, in Vaticano.
Le tre città benedettine racchiudono già in sé il significato della Fiaccola: Norcia la città natale del Patrono d’Europa, che accenderà questo simbolo di luce e di rinascita all’interno della Basilica di San Benedetto, gravemente segnata dal terremoto; Subiaco la città dove Benedetto ha maturato i fondamenti del suo pensiero; Cassino il luogo dove il pensiero, facendosi parola e azione, ha posto le basi del nostro essere e sentirci europei.